COME POTARE LE ROSE IN AUTUNNO

COME POTARE LE ROSE IN AUTUNNO

Potare le Rose in autunno è uno dei segreti per ottenere una pianta sana e rigogliosa. Attenzione però al periodo: una potatura sbagliata infatti, non solo comprometterà la salute della pianta ma potrebbe rovinare la fioritura e il numero di boccioli.

Il periodo ideale per la potatura della Rosa è in autunno, oppure alla fine dell’inverno, quando la pianta è ancora in riposo vegetativo.

La regola fondamentale per un’ottima potatura è quella di dotarsi di forbici cesoie adatte, sterilizzate e ben affilate. Oltre alle cesoie, saranno fondamentali anche i giusti guanti, resistenti alle spine delle rose.

POTARE LE ROSE IN AUTUNNO: COME INTERVENIRE

La potatura viene effettuata per dar forma alle piante cespugliose, rinvigorirle e lasciare maggior spazio ai rami che porteranno i fiori. La fase iniziale sarà dunque quella in cui si asportano i rami morti, secchi, danneggiati e tutte le parti malate della pianta. Il taglio, deve essere effettuato netto, appena sopra un germoglio, con un’inclinatura di 45°. Molto importante, è l’operazione di sfoltimento della parte centrale della pianta, per portare aria e luce anche alle foglie interne ed eliminare i rami in eccesso che rovinano la forma della Rosa.

Solitamente le Rose fioriscono sui rami nuovi, quindi è importante non recidere le gemme che daranno vita ai nuovi getti.

Un’altra operazione da effettuare è quella di eliminare alla radice i polloni che crescono dal portainnesto.

CERCA IL RIVENDITORE PIU' VICINO A TE!

 

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *